Alimentazione in gravidanza

In gravidanza è consigliata un’alimentazione variata. Gli alimenti da includere sono:

  • abbondanti quantità di frutta e verdura
  • farinacei come pane, pasta, riso, patate
  • proteine derivate da pesce, carne, legumi
  • abbondanza di fibre derivate da pane integrale, frutta e verdura
  • prodotti caseari come latte, formaggi, yogurt.

Per un principio di precauzione, i professionisti devono informare le donne in gravidanza del fatto che alcuni tipi di alimenti possono rappresentare un rischio per madre e feto:

  • formaggi a pasta molle derivati da latte crudo e muffe, come Camembert, Brie e formaggi con venature blu
  • pâté, inclusi quelli di verdure
  • fegato e prodotti derivati
  • cibi pronti crudi o semicrudi
  • carne cruda o conservata, come prosciutto e salame
  • frutti di mare crudi, come cozze e ostriche
  • pesce che può contenere un’alta concentrazione di metil-mercurio, come tonno (il consumo deve essere limitato a non più di due scatolette di media grandezza o una bistecca di tonno a settimana), pesce spada, squalo
  • latte crudo non pastorizzato.

In gravidanza il consumo di caffeina (presente nel caffè, nel tè, nella cola e nel cioccolato) dovrebbe essere limitato a non più di 300 mg/die.

Ulteriori informazioni sulla dieta corretta in gravidanza sono disponibili nel documento Linee guida per una sana alimentazione dell’Istituto nazionale di ricerca per
gli alimenti. https://www.inran.it

Linee Guida del Ministero della Salute (2014)